Consapevolezza

Ero un nobile senza casato.

Ero sperduto nella mediocrità.

Circondato da giullari e villici.

Mischiato tra i non vincenti e gli insicuri.

Ero in ricerca del mio equilibrio.

Ammaestrato con un guinzaglio troppo corto, mi sono rispecchiato in una pozza d’acqua di ruscello.

Ho visto chi ero davvero solo quando ho visto il riflesso di Lei dove doveva esserci il mio viso.

Sono insorto e risorto.

Ho stradicato il cappio che mi ero messo da solo.

Adesso riconosco il mio natio e meritato ruolo!

Io Re…del suo tutto!

Lei regina…del mio equilibrio!

Insieme perfetti dominatori.

D&L

Una risposta a "Consapevolezza"

I commenti sono chiusi.