Domin(i)o

Sei caduto dalle tue certezze.

Sei crollato sulle responsabilità da te erette.

Hai abbattuto ogni preghiera con imprecante frastuono.

Ti sei ritrovato riverso sulla fiducia che hai frantumato.

Sprofondi il viso nel buio tuo mondo.

Tu Re di nero nulla sbiadisci e sparisci al cospetto della bianca Regina.

Il tuo Dominio è cenere.

Il gioco è finito.

Lei è ancora in piedi.

 

 

 

 

 

 

2 risposte a "Domin(i)o"

I commenti sono chiusi.