Pray for Doom

Indecente passione orchestrata da una mente burattinaia…

Non vi è colpe quando gli intrecci del destino ingarbugliano e amansuetano decisioni già prese.

Arpeggio di ansanti respiri…

Guardo in alto per vedere il volto di Dio…e lo rispecchio dentro le volontà di chi orchestro al mio volere.

Flauto dorato…incalzo e osanno piccole volontà.

Tu sii forte al mio blasfemo richiamo…ma ave in me evocherai preghiera.

Mani che orchestrano un estetico movimento…in osanna diverranno al mio esserti Re

Ossequioso candore vi è nel tuo muto mormorio.

Io ti son creatore…e tu mia creta.