Linfa

Sono nata da condizioni avverse.

Ho vissuto in viaggio trasportata dalle correnti.

Non ho un nome ne una identità.

Sono una di moltitudini.

Destinata a cadere per far sorgere.

Il mio momento è giunto…

Il rombo di mio padre mi saluta e le braccia di mia madre si aprono.

Precipito…

Attorno a me sorelle con lo stesso destino…

La terra mi reclama e io non la deluderò.

Vedo il mondo sempre più vicino e fiori al mio arrivo.

Rosso e verde attorno a me…

Sciabordio e riflessi di me nelle mie sorelle.

Il tempo passa e attorno a me inizia a divenire tutto più nitido.

Non ho in me il trascorrere del tempo e tutto mi è nuovo.

Ho visto cose meravigliose

E adesso sto morendo per rinascere.

Attorno a me sento la calma che attrae il sole…

Qualcosa mi smuove dal mio letto profumato…

Un’ombra…

Un profumo…

Una bellezza assurta solo dal mio mondo natio.

Occhi di luce

Labbra di riverbero

Pelle di madre nuvola

Con un dito mi accoglie su di se…

Mi artiglio nelle sue impronte mentre mi avvicina a se.

Vi sono nata vicina…eppure, solo ora rifletto il volto di Dio.

Mi appoggia sulle sue rosse labbra.

I petali dei fiori non hanno mai ostentato tale velluto.

Mi sciolgo e scivolo in lei.

Ora riprendo il viaggio…

Non più goccia…

Ma linfa in lei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...