Curami

Ho scritto su nuvole dissipate dal vento distratto.

Ho parlato con lettere canute crollate al primo vagito.

Ho guardato aridi rovesci per trovare accecanti giustizie.

Ho masticato denti di veleno intriso e ne ho gustato il giusto senso.

Ho toccato l’unto cupo dell’assenza per essere Signore al Bacio tocco.

Ho divelto l’ombra del mio saio Io e ne ho lordate le vesti in attesa di seme in nascita.

Ho pianto tempo e ne rincorro ricordo.

Ho rovesciato scempio e ne benedico il Lustro.

Ho divenire e lo dono a te.

Avro cura di me…e proteggerò l’amore in grembo di noi.

12 risposte a "Curami"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...