Volto di Fede

Pensai di perdere la luce.

Credetti che il cielo fosse troppo fragile per il mio cammino

Ero morto e non meritavo un sepolcro per le mie lacrime.

Pregai Dei sconosciuti perchè non mi riconoscessero e mi ascoltassero.

Giurai nuova vendetta al mio vecchio io.

Provai il dolore dell’abisso camminando sulla fede.

Parlai al vuoto chiedendogli di urlare.

Bestemmiai al calare della mia furia e ora possiedo il volto della vergogna.

Ancora una volta mi hai tolto le bende e curato gli errori.

Ancora una volta mi hai dato fato dove io versavo fiele.

Ancora una volta tu mi hai reso retto al mio piegarmi.

Non so se gli angeli guardano Dio nella stessa maniera.

Ma di certo possono vederlo in te.

Solo grazie anima mia.

Solo grazie.

8 risposte a "Volto di Fede"

    1. Tante volte le cose non hanno ragione d’essere e la fisicità del nostro essere che limità la nostra metà. Se permettessimo a tutti gli uccelli in gabbia di essere liberi…chi davvero vorrebbe tornarci? Piacere mio di essere passato e di poter attraversare ogni gabbia.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...